Piante interessate: Limone e arancio amaro come portinnesto

Descrizione e Sintomi:

Colpisce principalmente il limone e l’arancio amaro come portainnesto. E’ una malattia molto dannosa causata dal fungo Phoma Chiphila che colpisce i vasi linfatici impedendo il corretto afflusso di acqua.

I sintomi iniziali si manifestano sulle foglie, le quali tendono a decolorarsi ed infine cadere dalla parte sommitale del ramo sino al basso dello stesso; anche i rami giovani si decolorano ed infine dissecano. Dai rami giovani, la malattia si ripercuote sui grandi rami ed infine al tronco. I sintomi visibili consistono in piccole aggregazioni di puntini neri (aggregazione di funghi) sia nei polloni vigorosi che in quelli malati. Il legno assume un colore ambrato sempre più intenso all’avanzare della malattia; frutti dei rami malati ingialliscono prima della loro fase normale di maturazione. Se si taglia il tronco si possono notare delle macchie di colore marrone intenso con tipico odore di marcio. 

Come limitare i danni:

Per la lotta è consigliato l’impiego di portinnesti resistenti alla malattia. A seguito di forti grandinate o vento, a causa dei quali si provocano delle lesioni al tronco o ai rami principali che possono fare entrare il patogeno, si consiglia l’impiego di trattamenti a base di rame. La lotta risulta difficile perché è difficoltosa l’individuazione precoce dei sintomi. Se l’infezione è in avanzato stato è consigliabile reinnestare la pianta eliminando ogni traccia del precedente innesto; se lo stadio della malattia non è particolarmente avanzato si può procedere con interventi di potatura sui rami malati, con relativa impermeabilizzazione della ferita.